Cane che abbaia – Come educarlo

Le modalità per far smettere di abbaiare i cani sono poche e molto diverse fra di loro. Il cane che abbaia manifesta principalmente un proprio disagio emotivo. Cerchiamo di capire bene cosa accade e come addestrare il Jack Russel a non abbaiare in eccesso.

Il primo metodo dovrebbe sempre consistere nella corretta educazione del comportamento del tuo cane, ma se questo non dovesse funzionare esistono pur sempre degli speciali collari antiabbaio elettrici.

Tuttavia sconsigliamo l’utilizzo di questo collare elettrico per cani, come spieghiamo nel nostro ebook gratuito sull’addestramento del Jack Russel. E’ sempre meglio, per prima cosa, utilizzare dei metodi molto semplici di addestramento, dal momento che moltissimi problemi di abbaio eccessivo del cane possono essere risolti facilmente.

Come prima cosa occorre comprendere quale sia la causa che porta il tuo cane ed abbaiare con insistenza: il collare antiabbaio dovrà essere l’ultima risorsa da valutare e mai la prima.

Quando il cane abbaia, non sempre il motivo è lo stesso

L’abbaiare del cane non è sempre identico. I cani abbaiano per ragioni differenti, pertanto identificando correttamente la causa dell’abbaiare, potrai essere in grado di ridurre il problema anche senza alcun addestramento.

Qui ti elenco alcune delle possibili cause che portano il tuo cane ad abbaiare:

  • ansia
  • frustrazione
  • territorialità
  • sovraeccitazione
  • paura
  • mancanza di esercizio fisico
  • mancanza di gioco e di attenzioni

Chiediti se alcune di queste circostanze riguardano il tuo cane. Lasci il tuo cane da solo per lunghi periodi di tempo? Ci sono in giro giochi oppure cibo che il tuo cane vede (o annusa) ma che non può raggiungere? Nei paraggi c’è qualche altro cane? Sciogli il tuo cane quando vuole giocare, magari con i bambini? Il tuo cane fa passeggiate e gioca in abbondanza (almeno un’ora di esercizio al giorno), e riceve pacche e carezze?

Uno qualsiasi di questi elementi, se modificato opportunamente, può portare a ridurre i problemi di un cane che abbaia in maniera eccessiva.

Spieghiamo più in dettaglio come affrontare i differenti motivi che portano il tuo cane ad abbaiare nel nostro eBook Come Addestrare il Jack Russell (di prossima pubblicazione).

Come prevenire i problemi del cane che abbaia, prima ancora che inizino

Un eccesso di abbaio è una esasperazione di un fenomeno normale. Il cane abbaia, si diverte ad abbaiare, lo fa per attirare l’attenzione e quindi continuerà sempre a farlo. Si tratta di una abitudine che si auto-alimenta.

Pertanto, il metodo migliore con cui affrontare il problema è quello di prevenire fin dall’inizio che si generi il ciclo di abbaio eccessivo. Puoi ottenere questo scopo semplicemente interrompendo il cane che abbaia distraendolo con un gioco. Ogniqualvolta il tuo cane inizierà ad abbaiare con insistenza, distrai la sua attenzione con un gioco od un giocattolo.

Fai questo velocemente ed in maniera costruttiva. Urlare al tuo cane non funzionerà! Fattene una ragione.

Alcuni cani abbaiano come dei pazzi soltanto in certe circostanze – come ad esempio, quando tiri fuori il guinzaglio per andare a passeggio. Ti è mai capitato? Immagino proprio di si!

In questo caso, riponi subito il guinzaglio ed aspetta fino a che il cane non si sarà calmato, premialo (fagli una carezza, un complimento oppure dagli un croccantino), e quindi prendi nuovamente il guinzaglio.

Ovviamente non dovrai permettere al tuo cane di “impazzire” ogni volta che spunta fuori il guinzaglio, anche per evitare passeggiate molto chiassose (per te e sopratutto per i tuoi vicini!).

Altri trucchi per far smettere il cane di abbaiare

Per prima cosa, assicurati di aver individuato bene la causa e di aver risolto tutti i fattori ambientali che potrebbero spingere il tuo cane ad abbaiare troppo.

Per tale motivo, ricorda queste cose:

  • Assicurati che il tuo cane faccia almeno un’ora di esercizio al giorno, dal momento che una mancanza di esercizio è la principale causa dei problemi dei cani che abbaiano.
  • Se tutti i problemi ambientali sono risolti, assicurati di non premiare il cane quando abbaia facendogli una carezza, né tanto meno sgridandolo.
  • Urlare “Stai Zitto!” non farà fermare il cane dall’abbaiare, anzi probabilmente peggiorerà il problema.
  • Assicurati che il cane abbia un mare di attenzioni e di giochi, e che non ci siano circostanze che lo rendano nervoso o impaurito. Puoi provare ad utilizzare tendaggi, recinzioni o coperture per coprire o nascondere quelle cose che potrebbero farlo abbaiare.
  • Interrompi i momenti in cui abbaia distraendo il cane con un gioco.
  • Ci sono giocattoli masticabili per cani che puoi comprare e che hanno anche dei fori interni per mettere del cibo. Basta uno di questi giochi per tenere il cane impegnato per ore ed in silenzio.

Ricorda, inoltre, che probabilmente non desideri che il tuo cane smetta totalmente di abbaiare. Esistono alcune circostanze in cui, invece, è molto comodo che il cane abbai, ad esempio come avvertimento per i ladri.

La territorialità dei Jack Russel sta a significare che sono dei buoni cani da guardia.

Nell’ebook gratuito del Corso Accelerato di Addestramento del Jack Russel (presto online) spieghiamo come insegnare al cane il comando “silenzio” per farlo subito smettere di abbaiare.

Quando troppo, è realmente troppo?

Buona parte di ciò che le persone ritengono che sia un abbaiare eccessivo oppure anormale è invece spesso il modo di abbaiare normale e tipico della razza. Per un Jack Russel, abbaiare molto è decisamente naturale.

Pertanto, non pensare che ci sia per forza qualche cosa che non vada nel tuo cane. Per chiarezza, questo non significa che tu debba semplicemente permettere al tuo cane di fare rumore e creare fastidio a te ed ai tuoi vicini. Sebbene l’abbaiare sia naturale, devi comunque tenerlo sotto controllo.

Il collare antiabbaio

Come già detto all’inizio, la soluzione del collare antiabbaio deve essere l’ultima da prendere in considerazione. Esistono due tipologie principali, ma il principio di funzionamento è identico: entrambe fanno smettere di abbaiare il cane attraverso una punizione. Il collare antiabbaio elettrico da al cane una piccola scossa elettrica ogni volta che abbaia. Altri collari, invece, rilasciano una sostanza che ha un odore che infastidisce l’olfatto del cane, come ad esempio la citronella, ogni volta che abbaia.

Un abbaiare eccessivo è spesso legato ad altri problemi comportamentali. Se hai un Jack Russell che è davvero fuori controllo, la nostra Guida Definitiva all’Addestramento del Jack Russell (presto disponibile online) può essere davvero la soluzione di cui hai bisogno per far smettere il tuo cane dall’abbaiare a vuoto. Si tratta di una guida dettagliata che ti mostra, in maniera semplice, come addestrare il tuo cane in modo costruttivo ed a tenere i problemi sotto controllo.

Più venduti - Posizione n. 1
TOILETTE LETTIERA STEFANPLAST ORIGINALE PER CANE TRAINER ANIMALI DOMESTICI LETTIERA TAPPETTINI
  • Per cuccioli che devono ancora essere "addomesticati". I cuccioli si abituano facilmente a certi luoghi in cui sono autorizzati a "risolvere"....
  • Quando il prato è troppo lontano, lunghi corridoi delle scale devono essere superate, o di notte quando deve accadere molto veloce - si...
  • MISURA ESTERNA 60X40 H5
Più venduti - Posizione n. 2
TOILETTE LETTIERA STEFANPLAST ORIGINALE PER GATTO CANE TRAINER ANIMALI DOMESTICI LETTIERA TAPPETTINI
  • AMAZON BASIC & MAC CALF INCARTAMI ITALIA PROPONE: Per cuccioli che devono ancora essere "addomesticati". I cuccioli si abituano facilmente a...
  • Misura esterna 60x40 H5
  • Misura interna 47X27 H3,5
Più venduti - Posizione n. 3
Puppy Training Set - Toilette educativa per cuccioli di cane e gatto
  • Toilette educativa per cuccioli di cane e gatto
  • Fondamentale per cuccioli che devono ancora essere 'addomesticati'
  • Con torretta centrale per i cani maschi

11 Commenti

  1. fabio 28 febbraio 2016
  2. Diomede 12 maggio 2016
  3. Perla 13 maggio 2016
  4. NATALE 4 luglio 2016
  5. alex 28 luglio 2016
  6. Diego 20 febbraio 2017
  7. Angela 2 giugno 2017
  8. Marco 22 giugno 2017
  9. Silvia 4 luglio 2017
  10. Nino 30 luglio 2017
  11. Filippo 3 agosto 2017

Scrivi un messaggio

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *